• Materiali, Works

    Un fiore ricamato per il mese di ottobre

    18 Novembre, 2020

    Il fiore ricamato di questo mese richiama i colori del cielo e della terra in autunno. Sempre con filati, perline e paillettes…

    Eccovi un fiore arancione e azzurro da ricamare con perline, paillettes e fili colorati. Ho scelto i colori dell’autunno per eccellenza nelle giornate soleggiate dei boschi. Più o meno, ovviamente…

    Il profilo del fiore è ispirato ai disegni per ricamo dell’Inghilterra vittoriana trovati nel libro di storia del ricamo di Pamela Warner (Embroidery – a history). Lo avevo comprato usato dall’Inghilterra per pochi spiccioli tre o quattro anni fa, ma mi sono accorta che ora ha un prezzo davvero esorbitante. Usato e fuori produzione, questo libro appartiene a quella serie che trattano di storia del ricamo i cui prezzi sono davvero saliti alle stelle. Facciamo attenzione ai mercatini allora: spesso è proprio lì che si trovano chicche imperdibili. Ma ora cominciamo.

    La preparazione del lavoro è sempre un passaggio fondamentale…

    Per prima cosa è stato necessario delineare bene a catenella le aree da ricamare con materiali che vanno facilmente fuori controllo a causa della loro tridimensionalità (i nodini) o della loro grandezza (le paillettes di 4 mm). Successivamente ho provveduto ai riempimenti di queste aree: prima le paillettes en vermicelles distanziati (1+3) a crochet de Luneville e poi i nodini con ago e filato DMC mouliné a 1 filo. Le paillettes sono a finitura trasparente, le uniche che amo utilizzare davvero, sempre le francesi Langlois-Martin.

    Subito dopo mi sono concentrata sulle perline ricamando la corolla più esterna. L’area, prima delimitata con catenella a crochet, è stata riempita, sempre a crochet, con perline posate en vermicelles distanziate (1+2). Le perline sono Rocaille Miyuki 15/0 acquistate da La Pallina ad Abilmente lo scorso anno. Vendute sempre in sacchetto, le ho infilate una ad una sul Fil à Gant prima di poterle ricamare con il crochet. Sono bellissime… perfettamente regolari nella forma e meravigliose nelle finiture. Tra le perline, sono le mie preferite.

    Concentriamoci sul cuore del fiore ….

    Dopo aver delimitato il cuore centrale con un punto spaccato ad ago, ho ricamato lo stesso con punto piatto con DMC mouliné a 1 filo secondo la tecnica “risparmio del filo”. E’ ufficiale: la resa di questa tecnica è decisamente più bassa rispetto alla tecnica classica. Ho poi rifinito i profili con una catenella a crochet con filato arancione.

    Tra il cuore centrale e la prima corolla di paillettes ho applicato perline (jais classici 13/0 in vetro della Repubblica Ceca) en vermicelles di colore arancione vivo, per mantenere spessore e lucentezza.

    Per terminare mi sono dedicata alle foglie con un ricamo a point tiré con crochet. Ho lavorato distintamente le due aree separate dalla venatura centrale con un filato sintetico piuttosto fine. Il solito di cui vi ho parlato diverse volte nei post precedenti che ritengo abbia un’ottima resa con questo tipo di punto. Ho poi rifinito tutti i bordi con una catenella di finitura.

    Nello schema in basso vi ho sintetizzato in uno schema visivo tutte le tecniche utilizzate, sempre in due colori differenti per distinguere quelle realizzate a crochet da quelle realizzate ad ago.

    … ecco il fiore terminato.

    Spero che vi piaccia: io lo trovo delicato e deciso allo stesso tempo. Una perfetta sintesi di come mi sono sentita in questo mese di ottobre…

    Ora scappo, ho un pò di consegne da preparare, a presto!

  • Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    2 comments
    Un fiore ricamato per il mese di ottobre