• Materiali, Works

    Un fiore ricamato per il mese di agosto

    13 Settembre, 2020

    All’appuntamento mensile arrivo preparata: nonostante le vacanze ecco la proposta del fiore ricamato per il mese appena trascorso, agosto. Questo mese si va di rosa…

    Agosto è il mese delle vacanze e anche io quest’anno non me le sono fatte mancare. Ho studiato poco e letto molto, ho lavorato poco e mi sono divertita tanto, ho camminato e raccolto more. Ho guardato il mondo dall’alto e mi sono rifugiata nei boschi. Avevo così tanto bisogno di tutto questo che ho ricamato davvero poco.

    E così per il fiore del mese di agosto mi sono impegnata un pò meno del solito, lo ammetto … Ho fatto un fiorellino semplice lasciandomi ispirare da un ricamo visto su un vestito alta moda di qualche anno fa scovato nel mio peregrinare curioso in pinterest. Non sono nemmeno riuscita a capire di chi fosse, per questo non posso nemmeno citarvi lo stilista.

    Ho utilizzato solo il crochet de Luneville, niente ago, e solo delle rocailles a finitura perlata prese da Viganò a Milano, recuperando un pezzettino di una vecchia organza di seta rosa scuro che ho ritrovato in fondo ad un cassetto.

    Ho cominciato con l’applicazione dell’organza di seta rosa scuro con punto birello. Per fissare bene l’organza applicata ho fatto lo stesso ricamando una corolla concentrica alla precedente verso l’area del pistillo.

    Sul giro di birello esterno ho provveduto a nascondere i punti di applicazione con una serie di rocailles perlate posate en ligne. Sempre en ligne, e sempre con le stesse rocailles, ho poi applicato tre linee concentriche per sottolineare il centro del fiore.

    L’area tra le due corolle l’ho riempita con un vermicello di rocailles perlate sfumate, dal centro verso l’interno, rinfrescando una tecnica che amo molto e che non utilizzavo da diverso tempo. Mi sono comunque resa conto di quanto questa tecnica abbia una resa tanto più tendente alla perfezione tanto minore è il diametro delle rocailles. E sottolineo “rocailles” non jais, o perline in senso ampio. L’effetto sfumato viene molto bene solo se l’esterno delle perline è molto arrotondato.

    Et voilà, lavoro completato. Molto semplice e relativamente veloce. Non particolarmente d’effetto e comunque adatto solo a tessuti fini anzi, direi, adatto ad applicazioni di un tessuto sullo stesso tipo di tessuto di grammatura piuttosto fine. Nei tessuti a contrasto proprio non riesco a “vederlo”.

    Mentre completo questo piccolo articolo mi rendo conto che ormai le mie pubblicazioni sono quasi esclusivamente dedicate ai lavori che ho realizzato. Ho perso un pò l’istinto ad appuntare pensieri e articoli di studio di questi ultimi mesi. Eppure non mi sono mai fermata di elaborare riflessioni, desideri e fantasticherie varie relativamente al mondo del ricamo che continuo ad esplorare con grande passione. E’ ora che riparta anche da qui.

    Grazie a tutti voi e a presto, allora.

  • Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    2 comments
    Un fiore ricamato per il mese di agosto